Obiettivi

La scuola è luogo di incontro e laboratorio per il dialogo: ‘mette insieme’ bambini e ragazzi provenienti dai cinque continenti, intrecci di storie familiari e individuali unici e personalissimi; ‘mette insieme’ generazioni, adulti e minori con differenti ruoli e specifiche responsabilità, in un percorso educativo che può realizzarsi pienamente solo attraverso un incontro che sia autentico, base per la nascita di relazioni, legami e apprendimenti significativi, non solo nell’ambito didattico ma anche in quello delle life skills.

La pratica degli insegnanti può trovare supporto e stimolo  dalla collaborazione con gli educatori del progetto, nell’idea che diverse realtà (scuola e terzo settore) e differenti approcci (dal formale e didattico a quello informale) possano essi stessi integrarsi alla ricerca di un metodo educativo aperto e tendenzialmente ‘globale’, volto cioè alla partecipazione della persona nel suo insieme.

Proposte e strumenti 2012/13

Gli obiettivi che il programma si propone di realizzare sono volti ai Diritti dell’Infanzia

…per Seminare una più ampia e profonda conoscenza e comprensione dei diritti dell’infanzia tra i minori stessi, le loro famiglie, gli insegnanti e la cittadinanza: diffondendo i contenuti della Convenzione ONU dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, comprendendo i diritti come fattore di sviluppo individuale e sociale, allargando lo sguardo ai contesti vicini e lontani dove i diritti dei bambini non sono sempre rispettati.

All’interazione culturale nel contesto scolastico

… per favorire un livello qualitativo di interazione e integrazione culturale in quei contesti scolastici dove la convivenza tra culture è elemento caratterizzante, attraverso metodiche e strumenti adatti ai bambini.

Alla partecipazione, il protagonismo sociale, la cittadinanza attiva dei minori

… per incentivare processi di partecipazione e protagonismo sociale tra i minori e lo sviluppo in loro di un senso di cittadinanza attiva e globale, attraverso la comprensione del ruolo e della responsabilità sociale e l’utilizzo di metodi e tecniche per il dibattito e la cooperazione all’interno di gruppi.

Alla Comunicazione relazionale all’interno della scuola

… per promuovere una migliore comunicazione relazionale tra allievi, tra allievi e docenti, all’interno del corpo docenti, studiando e condividendo le forme e le leggi della comunicazione, esercitandosi all’ascolto, comprendendo identità e diversità in modo nuovo e proattivo.